Nasoni di Roma

Nasoni di Roma
Foto Nasoni di Roma

Questo post è disponibile anche in: enInglese

Camminando per le vie romane è impossibile non vederli, spesso i turisti non li notano subito, magari sono nascosti dietro qualche bancarella oppure si nascondono in vicoli secondari , ma basta ascoltare con attenzione e se ne può riconoscere il rumore.

Cenni storici Nasoni di Roma

I Romani sanno bene di cosa stiamo parlando, i Nasoni di Roma sono delle piccole fontane create durante l’espansione romana e la creazione di acquedotti. I Nasoni sono la rappresentazione dell’avanzata rete idrica presente nell’antica Roma, i quali dotarono la città di 11 acquedotti ed una rete che collegava varie fontane e Nasoni presente in tutta la città. Nella maggior parte dei Nasoni Romani l’acqua arriva ancora, spesso e volentieri il collegamento idrico termina con delle coreografiche fontanelle, molto belle da vedere, che hanno non solo il compito di portare l’acqua nella città ma fungono anche come abbellimento. Queste piccole fontane, dal becco ricurvo, sono abbellite da numeri romani, mosaici realizzati come base, scritte commemorative poste semplicemente al lato della strada.
Negli anni i Nasoni romani hanno raggiunto tutti i quartieri e rioni, anche quelli circostanti alla città, fino ad arrivare in alcuni casi anche nei paesi vicini e nei nuovi quartieri.

Curiosità Nasoni di Roma

Tra gli abitanti di Roma l’acqua che sgorga ininterrottamente dai Nasoni è chiamata ironicamente “l’acqua del sindaco”. Principalmente i romani scherzano sul fatto che l’acqua è gratis per tutti!

Galleria fotografica dei Nasoni di Roma

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *