Strade romane “Tutte le strade portano a Roma”

Le strade romane
Foto Strade romane

Questo post è disponibile anche in: enInglese

Le strade romane necessariamente costruite dritte per velocizzare il raggiungimento di tutte le mete dell’impero partendo da Roma,( da questo nasce il detto “TUTTE LE STRADE PORTANO A ROMA“) avevano inizialmente funzioni militari ma furono utilissime anche per scopi commerciali e semplicemente per lo spostamento civile.
A differenza delle nostre attuali le strade romane erano progettate per durare più a lungo possibile, se si pensa che ancora oggi è possibile vedere alcuni resti tipo Via Appia antica che fu costruita nel 312 a.C. e collegava Roma a Benevento, Capua, Taranto e Brindisi.
Le strade non avrebbero avuto però nessuna funzionalità se non fosse stato possibile far loro attraversare i corsi d’acqua mediante i ponti, nella costruzione dei quali i romani, sfruttando la tecnica delll’arco e della volta, infatti uno dei punti fondamentali era quello di costruirle più rettilinee possibile anche se i centri abitati più piccoli non venivano raggiunti.
Questo comunque non era un problema perchè vie secondarie collegavano poi alle vie principali.
Si calcola che le strade romane percorressero 120.000 chilometri, con una larghezza media di 4 – 6 metri in modo da permettere il passaggio di due carri nel senso inverso e non creare disagi lungo il percorso.
Nel momento in cui Roma presentava la massima espansione dell’impero, le strade principali erano 29 e collegavano Roma al resto d’Italia, alla Mesopotamia e agli altri punti conquistati dall’impero, lungo le strade vi erano le pietre miliari che indicavano il miglio da Roma e quindi anche abbastanza semplice da percorrere per raggiungere qualsiasi metà, il miglio corrsispondeva a mille passi (circa 1500 metri) ed era indicato su piloni circolari in pietra della larghezza di 1,50m e indicavano oltre al miglio la strada in cui si trovava, la distanza del foro romano e informazioni sugli ufficiali che avevano costruito la strada.
Per quanto riguarda le soste lungo il cammino, le legioni al calar del sole costruivano il porprio campo lungo la strada (CASTRUM), i carri viaggiavano per circa 8 miglia giornalieri, mentre i pedoni un po di più. Lungo il percorso c’erano le “MANSIONES” (Stazioni di sosta dove era possibile mangiare e dormire) e si distanziavano l’una dall’altra 15-20 km

Le strade romane

Via Portuense
Via Collatina
Via Domiziana
Via Pompea
Via Popilia (132 a.C.): portava da Capua a Reggio Calabria.
Via Cecilia (142 a.C. o 117 a.C.): Portava dalla Via Salaria verso la costa adriatica di Atri sorpassando l’appennino centrale.
Via Julia Augusta (13 a.C.): Portava da Piacenza, fino in Gallia ad Arles, unendosi con Via Domizia.
Via Clodia, Portava da Roma in Toscana
Via Emilia (187 a.C.): Portava dalla Via Flaminia fino a Piacenza
Via Emilia Scauri (109 a.C.), Portava fino a genova
Via Empolitana
Via Popilia-Annia (132 a.C. – 131 a.C.): portava da Rimini ad Aquileia
Via Cassia (171 a.C.): Portava da Roma in Toscana.
Via Campana
Via Farnesiana, Portava a Viterbo
Via Flaminia (220 a.C.): Portava da Roma a Rimini.
Via Flaminia minor 187 a.C. circa, strada militare che portava da Arezzo a Claterna
Via Claudia Augusta
Via Latina: attraversava la zona degli Ernici, il Liri, il Volturno e si collegava poi a Capua con via Appia.
Via Labicana, da Roma verso sud-est per Labicum
Via Laurentina da Roma a Lavinio
Via Nomentana, da Roma a Nomentum, (Mentana)
Via Ostiense, da Roma a Ostia
Via Ardeatina, Portava da Roma ad Ardea
Via Aurelia (241 a.C.): Portava da Roma fino in Francia.
Via Casilina
Via Postumia (148 a.C.): Portava da Genova ad Aquileia.
Via Praenestina, Portava da Roma a Praeneste
Via Salaria: da Roma al Mare Adriatico nelle Marche
Via Annia, Portava da Adria ad Aquileia.
Via Appia, (312 a.C.), da Roma portava al sud Italia fino a Brindisi (264 a.C.).
Via Amerina, Portava da Roma a Ameria
Via Salaria Picena: strada litoranea che collegava la Via Flaminia alla Via Salaria
Via Satricana, Portava da Roma a Satricum
Via Severiana, Collegava Portus (odierna Fiumicino) a Terracina;
Via Sorana, connetteva Alba Fucens e la via Tiburtina Valeria con la via Latina
Via Sublacense, Portava dalla via Valeria alla villa di Nerone a Subiaco.
Via Tiburtina, Portava da Roma a Tibur (Tivoli)
Via Traiana, costruita da Traiano (109 d.C.) in alternativa alla vecchia via Appia, collegava Benevento a Brindisi Via Traiana calabra, era il prolungamento della via Traiana e portava da Brindisi ad Otranto.
Via Trionfale
Via Valeria, da Messina a Siracusa

Strade romane che portavano fuori l’Italia

Via Claudia Augusta: Portava dal Veneto ad Augusta
Via Mala: Portava da Milano a Lindau sul Lago di Costanza
Akeman Street
Dere Street
Ermine Street
Fen Causeway
Fosse Way

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *